Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica

Didattica e servizi

Il Corso di Laurea Magistrale in Ingegneria Meccanica propone la formazione di una figura professionale di altissimo livello, versatile e poliedrica, in grado di operare nel campo industriale in compiti di progettazione, costruzione, gestione, manutenzione ed esercizio di sistemi complessi (impianti industriali, linee di produzione, sistemi di trasporto), ricerca e sviluppo. L’ingegnere Magistrale Meccanico è un leader che possiede capacità di ideare progetti, anche innovativi, in termini di prodotto e di processo, operando sia in team che in modo autonomo, spaziando in ambiti multidisciplinari e specialistici, assumendo ruoli di responsabilità, autorità e coordinamento.

Il percorso formativo Magistrale in Ingegneria Meccanica è articolato su tre diversi curricula: Progettazione Meccanica e Ingegneria dei Veicoli; Energetica e Sostenibilità; Gestione Industriale e Smart Manufacturing.

Il primo anno, comune ai tre percorsi curriculari, intende trasferire allo studente solide basi specialistiche nel campo meccanico con una conoscenza di livello elevato delle problematiche tecnico-scientifiche dei diversi settori che stanno alla base delle applicazioni e delle innovazioni ingegneristiche.

Il secondo anno, a seconda del curriculum prescelto dallo studente, trasmette al futuro Ingegnere Magistrale capacità professionali avanzate e specialistiche tipiche del settore della Meccanica, che consentiranno di affrontare con successo il dinamismo del mercato dell’industria e in generale del lavoro: dalla progettazione meccanica e dei veicoli terrestri, all’energetica, alla sostenibilità, alle sfide della rivoluzione tecnologica, in stretta connessione alle questioni ambientali e del cambiamento climatico, al tema della transizione energetica verso fonti d’energia pulite e rinnovabili, alle macchine e alla gestione industriale, ai temi svariati della fabbricazione e della produzione, nella garanzia della qualità, della sicurezza e dell’efficienza, anche energetica.

Incentivi e Borse di studio

Il dipartimento, annualmente, bandisce numerose borse di studio dedicate agli studenti magistrali, dandone ampio preavviso e pubblicità su tutti i canali informativi del Dipartimento.

È anche possibile partecipare al bando di concorso di LazioDisco per richiedere Borse di Studio, posti alloggio o contributi per la mobilità internazionale. Per ulteriori informazioni, anche in relazione ai requisiti di merito, alla durata dei benefici, ai criteri seguiti per la creazione delle graduatorie, si rimanda al sito Link identifier #identifier__157812-5Laziodisco.

Internazionalizzazione

Tra i tanti programmi internazionali, sicuramente il Programma Erasmus+ è il più conosciuto, permette di svolgere parte del ciclo di studi presso un’università europea o extra- europea. È possibile frequentare i corsi, sostenere esami che verranno riconosciuti al rientro, partecipare alla vita universitaria dell’università ospitante. Il programma Erasmus+ prevede un contributo finanziario ‘borsa Erasmus’ per le spese di soggiorno all’estero.

Sbocchi lavorativi

I principali sbocchi professionali del laureato magistrale in Ingegneria Meccanica risiedono nell’ambito della progettazione, produzione e gestione di macchine e sistemi.

In particolare il corso di laurea magistrale in Ingegneria Meccanica di Roma Tre vede, come specifiche aree di sbocco per i propri laureati i settori:

  • delle macchine e impianti;
  • dei sistemi energetici;
  • degli azionamenti e dei sistemi per l’automazione;
  • degli impianti industriali e dei servizi;
  • dei trasporti;
  • dell’ambiente.
Link identifier #identifier__63219-5Link identifier #identifier__58693-6Link identifier #identifier__75569-7Link identifier #identifier__95479-8
Guglielmo Mizzoni 27 Giugno 2023